Psicologia

La psicologia clinica è l’area della psicologia che si riferisce alla comprensione, alla prevenzione e all’intervento delle problematiche psicologiche e relazionali, a livello individuale, familiare o di gruppo, compresa anche la promozione del benessere psicosociale e la gestione di alcune forme di psicopatologia

Il lavoro dello psicologo clinico è riferito a:

  • prevenzione primaria di situazioni di disagio personale e relazionale;
  • promozione del benessere psicologico e psicosociale;
  • identificazione precoce delle problematiche e diagnosi;
  • al corretto inquadramento dei fattori psicologici, personologici, famigliari, relazionali, ambientali e contestuali che generano e mantengono il disturbo o la difficoltà psicologica;
  • gestione clinica, tramite consulenze, colloqui e diverse tecniche di sostegno psicologico, delle principali tipologie di difficoltà personali, famigliari o di gruppo
  • sostegno in situazioni di crisi emotiva, relazionale o decisionale del cliente.

 

Psicologia dell’educazione e dell’orientamento

La psicologia dell’educazione e dell’orientamento è l’area della psicologia che si riferisce all’accompagnamento e al supporto motivazionale nelle scelte legate ai percorsi di studio o lavoro r quindi all’orientamento scolastico e professionale. Il lavoro dello psicologo dell’educazione e dell’orientamento è riferito a:

  • orientamento scolastico
  • orientamento lavorativo
  • bilanci di competenze
  • somministrazione di test psicoattitudinali
  • interventi di orientamento su gruppi

 

Psicologia del lavoro

La psicologia clinica del lavoro  è l’area della psicologia che si riferisce alla prevenzione e agli interventi in contesto lavorativo sia sul singolo lavoratore, sia sul gruppo in azienda. Gli interventi sono mirati alla valutazione dei rischi, alla loro comprensione delle dinamiche in azienda e alla proposta di interventi finalizzati a migliorare il benessere e il clima di lavoro, oltre che fornire supporto in situazioni di crisi aziendale o personale dei lavoratori.

Il lavoro dello psicologo del lavoro è rivolto a:

LAVORATORI

  • supporto specialistico a lavoratori che vivono un disagio contestualizzato al lavoro
  • supporto in situazioni di crisi emotiva, relazionale o decisionale del lavoratore

AZIENDE

  • valutazione dei rischi psicosociali e valutazione dello stress-lavoro correlato
  • interventi mirati di prevenzione in azienda
  • formazione sui rischi psicosociali (stress, mobbing, burn out …)
  • supervisione di gruppi di lavoro